Digital Export USA

Piano di Comunicazione USA

Costruire un Piano di Comunicazione USA

Ogni minuto vengono create 150,000 email, 3,3 milioni di post su Facebook, 29 milioni di messaggi su Whatsapp e 3,8 milioni di ricerche su Google. In un mondo così saturo di informazioni, raggiungere il proprio pubblico ideale può rivelarsi una sfida insormontabile senza gli strumenti giusti. Un piano di comunicazione USA efficace fa proprio questo: raggiunge l’audience target parlando la sua lingua.

piano di comunicazione USA

Conosci il tuo pubblico?

Per poter portare con successo un prodotto o servizio negli Stati Uniti è fondamentale fare alcune premesse. In primo luogo c’è da tener presente che l’Italia negli Stati Uniti piace, e questo può comportare delle insidie . Nello specifico molti Americani amano l’Italia che vedono tutti i giorni nel loro paese, quella dei ristoranti “autentici” che propongono il Parmesan Cheese e le Fettuccine Alfredo. Parlare di Made in Italy quindi si scontra con una realtà che potrebbe non essere pronta ad apprezzarne il valore. 

In secondo luogo è importante ricordare che con 9850476 km² di territorio totale e circa 331 milioni di abitanti gli Stati Uniti sono il terzo paese al mondo per popolazione. Questo fa si che sia virtualmente impossibile poter parlare agli USA nella loro interezza con un unico messaggio, utilizzando un unico canale. Ognuno dei 50 Stati ha una sua unicità e non si può prescindere dal conoscerne le peculiarità per poter scegliere l’area target con criterio.

Ti aiutiamo a distinguerti dalla Massa

Per poter vincere sul mercato Americano bisogna quindi  dare la priorità alla costruzione di un Piano di Comunicazione USA efficace prima di poter vendere . Nel farlo è importante iniziare a vedere il mondo attraverso lo sguardo di un Americano, parlando la sua lingua e tenendo ben presente la sua cultura nello sviluppo del messaggio.

Un altro passaggio importantissimo nello sviluppo del Piano di Comunicazione USA è sapersi distinguere dalla concorrenza, con un Proposta Unica di Valore che esprima davvero le potenzialità del prodotto/servizio che vogliamo andare a vendere. Anche in questo caso parlare solamente di Made in Italy non è sufficiente perché sarà lo stesso selling point di tutti gli altri concorrenti italiani che punteranno al medesimo mercato.

.Infine, un Piano di Comunicazione USA deve tenere da conto le Community, ovvero il contatto diretto con il cliente finale, con una strategia ad hoc  e dei contenuti specifici per il mercato USA.

Piano di Comunicazione USA:
cosa facciamo per te?


01

Content


02

Channel


03

Customer


04

Community

01. Market Analysis

Conoscere la nicchia di mercato a cui ci si vuole rivolgere con i propri prodotti è cruciale, a maggior ragione in un contesto come quello dell’export USA che raccoglie 50 Stati, ciascuno con le proprie peculiarità, sotto un’unica bandiera.

Un’analisi preliminare è il punto di partenza imprescindibile per un business che voglia esportare con successo negli Stati Uniti e consolidarsi nel tempo. Prendere le giuste decisioni, infatti, può essere molto complesso, ancor di più se non si hanno a disposizione dati e conoscenze su cui poter basare le tue valutazioni.

Avere una conoscenza profonda e aggiornata del settore di riferimento permette di capire come agire, tenendo un occhio vigile ai cambiamenti del mercato, così da poter agire di conseguenza, con efficacia e con prontezza.

02. Target Definition

Nella costruzione della strategia dopo aver identificato gli obiettivi è importante capire come definire il target di riferimento, ovvero i destinatari corretti per i prodotti o servizi dell’azienda.

I giusti destinatari non sono solo i potenziali acquirenti dei prodotti dell’impresa ma anche i consumatori attuali, coloro che già hanno scelto l’azienda per un motivo o per l’altro. Capire a chi ci si vuole rivolgere aiuta nello scegliere cosa dire e come dirlo.

Spesso accade che una segmentazione del mercato in questo senso non porti alla definizione di un unico target ma di “target group” ovvero un’ insieme di consumatori accomunati da elementi simili quali età, abitudini, reddito, stile d’acquisto. 

03. Brand Strategy

La Brand Strategy si concentra sul modo in cui il mercato attuale percepisce il marchio e sul prevedere come questo si tradurrà in quello Americano. 

La strategia del marchio dovrebbe avere un tono di voce aziendale chiaro e coerente, a maggior ragione in un mercato come quello USA che è da sempre ka culla del Marketing Internazionale. Comprendere come tradurre il branding di un prodotto per il mercato Americano è una sfida importante che non può essere presa alla leggera: quello USA è un mercato pieno di opportunità ma che non permette passi falsi soprattutto in termini di marketing.

04. Operative Marketing

Il marketing operativo è la parte finale dell’intero processo e ha il compito di realizzare concretamente le strategie definite nelle fasi precedenti, utilizzando le risorse (denaro, professionalità, tecnologia) nella maniera più efficace. Se la strategia riguarda il pensiero e la pianificazione, l’operatività riguarda tutte le  azioni per realizzare il piano.

Il  piano di marketing operativo descrive in dettaglio le azioni di marketing che verranno utilizzate per raggiungere gli obiettivi. Gli strumenti e i servizi di marketing operativo sono strumenti che vengono individuati a partire dalle specifiche esigenze dell’azienda, massimizzando i risultati rispetto agli investimenti operati.

Queste sono attività, che richiedono la massima cura in ogni aspetto ed in ogni fase, e l’utilizzo di personale di alto livello professionale, in grado di dare valore aggiunto all’attività che svolgono.

 

Al tuo fianco nello sviluppo di un Marketing vincente

Ti abbiamo convinto?

Al tuo fianco per comunicare il tuo Brand nel modo migliore

Ti Abbiamo Convinto?